ricerca

Destinazione

Data di partenza (+/- 7gg)

 

PRENOTA ONLINE
Massima Sicurezza

Oppure chiama il Call Center

0573.7777

Lun-Ven dalle 9:30 alle 20
il Sabato dalle 9:30 alle 16

Sei qui: Home > Vacanze Low Cost > Kenya

Vacanze Kenya

Il Kenya si trova in Africa, sulla costa est che si affaccia sull’Oceano Indiano. È uno dei luoghi più belli del mondo: la terra dei masai e dei safari. Le temperature in Kenya sono tropicali tutto l’anno, questo la rende una meta desiderata da chi cerca il relax e da chi cerca l’avventura. Chi ama le vacanze mare potrà rilassarsi passeggiando sulle bellissime spiagge bianche di sabbia fine di Diani, Malindi e Watamu. Per gli amanti dell’avventura è irrinunciabile il safari nello Tsavo o nel Masai Mara per ammirare la bellezza dei colori della terra africana e per vedere giraffe, leoni, leopardi, zebre e molti altri animali! Una vacanza in Kenya è un’esperienza unica, in nessun altro paese si potranno ammirare tramonti che vanno dal rosso intenso fino al giallo dorato, una vegetazione forte e selvaggia, le bellezze naturalistiche più spettacolari ed incontaminate che esistano sulla faccia della Terra!

Vacanze Watamu

Watamu Bay Hotel & Resort

Watamu Bay Hotel & Resort 4 stelle sup.

Prezzo: da del 06/07/2014

€ 980

Watamu Bay Hotel & Resort si trova a Watamu, località del Kenya. Sorge in posizione privilegiata, all’ingresso del parco marino di Watamu e su una parete rocciosa con una vista magnifica sulla baia sottostante. La gestione del resort è italiana, questo garantisce un ottimo standard qualitativo dei servizi offerti, inoltre parte del personale locale parla anche italiano.

Aquarius Watamu Beach Resort

Aquarius Watamu Beach Resort 4 stelle

Prezzo: da del 06/07/2014

€ 950

Aquarius Watamu Beach Resort è un hotel conosciuto ed apprezzato dalla clientela italiana. Si trova nella baia di Watamu a 24 Km da Malindi e 100 Km dall’aeroporto di Mombasa, a ridosso di uno dei tratti di mare più belli di tutto il Kenya e rinomato per la sua spiaggia bianchissima protetta da una ricca barriera corallina.

Turtle Bay Beach Club

Turtle Bay Beach Club 4 stelle

Prezzo: da del 06/07/2014

€ 1.495

Turtle Bay Beach Club si trova a Watamu, località sulla costa del Kenya. L’hotel si affaccia su 200 metri di spiaggia e dista pochi minuti dal centro e circa 20 km da Malindi.

Temple Point Resort

Temple Point Resort è immerso in un giardino tropicale e si affaccia su una bella spiaggia bianca bagnata da acqua cristallina. Il resort si trova nel mezzo del Parco Nazionale Marino di Watamu, l'hotel è un'oasi di calma e un punto di partenza ideale per escursioni nella natura.

Jacaranda Beach Resort

Jacaranda Beach Resort si trova a 7 km dal centro di Watamu, famosa località sulla costa del Kenya. La struttura è situata in posizione isolata e tranquilla, all’interno della Riserva Marina, e si affaccia sulla famosa spiaggia di sabbia bianca finissima conosciuta come Sardegna 2. È un hotel molto conosciuto dai viaggiatori italiani.

Jacaranda Villas Club

Jacaranda Villas Club è un complesso situato di fronte all’omonimo e famoso Jacaranda Beach Resort. Jacaranda Villas Club si trova a Watamu, in Kenya, su uno dei più bei tratti di costa dell’Africa, a pochi passi dalla spiaggia di sabbia corallina di “Sardegna Due”, raggiungibile con una comoda spiaggia privata. Jacaranda Villas Club permette di vivere una vacanza in Kenya in una villa privata. Il concetto è semplice: non si affitta la camera ma la villa intera di 200 mq.

Vacanze Malindi

Angel's Bay Resort - Kenya

Angel's Bay Resort 3 stelle sup.

Prezzo: da del 06/07/2014

€ 1.135

Il Resort Angel’s Bay è situato nella località di Mambrui, dista 9 km circa dal centro di Malindi. Dall’hotel è possibile ammirare una splendida vista su 40 km di spiagge e dune incontaminate facenti parte della Angel’s Bay.

Kilili Baharini Resort & Spa

Kilili Baharini Resort & Spa 5 stelle

Prezzo: da del 06/07/2014

€ 1.835

Kilili Baharini Resort & Spa sorge a Malindi, una località africana, direttamente sul mare. E’ un ambiente esclusivo ideale per un completo relax e per vivere un’esperienza indimenticabile. Il complesso è estremamente curato, in ogni minimo particolare.

Lion in The Sun

Lion in the Sun era la famosa dimora malindina di Flavio Briatore, dove era solito ospitare amici, campioni dello sport, personaggi dello spettacolo. Dal 2007 Lion in the Sun è diventato un relais esclusivo del relax e del benessere, ideale per coloro che ricercano un’esperienza più che una vacanza. Il servizio di altissimo livello ed altamente personalizzato rendono il soggiorno indimenticabile.

Kivulini Beach Resort

Kivulini Beach Resort si trova a Mayungu, a pochi Km dalla città di Malindi, in una delle zone più suggestive e rinomate del Kenya. Kivulini Beach Resort si estende per oltre 300 metri di fronte al mare all'interno del parco marino; è immerso in un giardino tropicale di 4 ettari dove regnano sovrani le tranquillità e l'atmosfera della vera Africa. Presenta una spettacolare ubicazione, lievemente rialzata rispetto al livello del mare che garantisce una vista mozzafiato sull' Oceano Indiano su cui il villaggio si affaccia.

Vacanze Roulette Kenya

Roulette Kenya in Soft All Inclusive

Gli Hotel 3 stelle selezionati da Phone&Go per questa Formula Roulette si trovano nelle località più rinomate del Kenya: Malindi, Watamu, Mambrui e Diani. Sono strutture confortevoli e moderne che si prendono cura della propria clientela.

Il Kenya per Phone and Go è uno dei luoghi più belli del mondo. Da anni il tour operator propone viaggi in Kenya cercando sempre nuove soluzioni per i propri viaggiatori: soggiorni mare nelle più belle località dell’Oceano Indiano come Watamu, Malindi e Diani oppure avventurosi safari nel Parco dello Tsavo. Le vacanze Kenya Phone&Go sono le più ricercate per la qualità dei resort e l'organizzazione dei safari. Se stai cercando vacanze in Kenya consulta le nostre offerte low cost!
Phone and Go offre varie proposte: dai last minute Kenya a vacanze speciali, da vacanze low cost a soggiorni presso lussuosi e storici resort africani. Malindi è presente il Lawford’s Resort 4 stelle superior in esclusiva Phone and Go. Scopri le altre offerte viaggio per una vacanza in Africa!

Un viaggio in Kenya per innamorarsi della natura meravigliosa e selvaggia.

Per Phone&Go il Kenya è uno dei luoghi più belli del mondo. Da anni il tour operator propone voli per il Kenya e si adopera per offrire al viaggiatore un’esperienza che va al di là della vacanza. Nessun altro paese sulla terra può offrire così tante meraviglie entro i propri confini: savane ricche di animali selvatici, culture senza tempo lontane dal mondo moderno, spiagge incontaminate, barriere coralline, foreste equatoriali, montagne innevate e deserti infuocati. Oltre ad una storia esotica, un’affascinante cultura moderna, infinite opportunità per l’avventura ed il relax. Il Kenya è il perfetto mix tra tutti questi elementi e basta una settimana per godere a pieno di tutto ciò.


Le località conosciute e le spiagge incontaminate

È importante sapere che il Kenya non è solo safari, infatti la costa di questo paese tropicale si estende per 400 chilometri e proprio su queste coste sono approdati mercanti dall’Arabia, dal Portogallo, dalla Cina e dall’India. Tutti hanno lasciato il loro contributo nella storia, nelle tradizioni e nell’architettura del paese. Da questo miscuglio è nata la cultura nuova e unica, conosciuta come Swahili.
Phone&Go offre un’ampia scelta di Resort: da 3 a 5 stelle, a Watamu, a Diani e a Malindi. Watamu è una delle località più apprezzate e conosciute, per il mare e per la vita notturna. L'atmosfera cosmopolita di questo villaggio, giustamente considerato la perla della costa del Kenya, mette a proprio agio i viaggiatori. Luoghi storici e attrazioni naturali circondano la zona di Malindi e Watamu, oltre a incontaminate e idilliache spiagge deserte. Diani è una nuova meta posta sulla costa sud del Kenya, qui ci sono le più ampie spiagge bianche, palme tropicali e giardini rigogliosi, vegetazione lussureggiante e fiori variopinti. Tutto immerso in un paradiso di pace e tranquillità. La vita sulla costa scorre a un ritmo rilassato, il motto dei kenioti è infatti “pole pole” ovvero “calma calma”. Le spiagge assolate e le acque calde e trasparenti dell’Oceano Indiano sono un rifugio di pace e tranquillità, quindi Hakuna Matata per tutti!


Safari: un posto in prima fila per ammirare gli animali più belli del mondo

Il parco dello Tzavo, diviso in parte Est e parte Ovest, è il parco più grande del Kenya e si estende nell'arido territorio tra la costa e gli altopiani centrali. Il parco di Tzavo est è ancora, e nonostante tutto, l'unico luogo al mondo dove si possono osservare le grandi mandrie di bufali ed elefanti. Da Watamu e Malindi è possibile effettuare il safari Tsavo Est e Ovest.

Documenti:

Per i cittadini dell’Unione Europea è necessario un passaporto con validità residua di 6 mesi dalla data di partenza. Ricordiamo che ci vogliono almeno 2 pagine bianche sul passaporto per entrare in Kenya.

Per facilitare la procedura si consiglia di scaricare e compilare i seguenti moduli obbligatori da consegnare all’arrivo in aeroporto a Mombasa:

Clicca qui per scaricare il MODULO 1

Clicca qui per scaricare il MODULO 2

INFORMATIVA – Passaporto individuale Minori

A far data dal 26/06/12 si renderà obbligatorio, per l’attraversamento delle frontiere, che tutti i minori Italiani siano muniti di documento di viaggio individuale (passaporto oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, carta d’identità valida per l’espatrio o altro documento di viaggio equipollente).
Non saranno più ritenute valide le iscrizioni dei minori sul passaporto del genitore.
Il passaporto del genitore attestante l’iscrizione del minore, resta comunque valido fino alla data di scadenza solo ed esclusivamente per il genitore.
Dal 26 giugno 2012 non potranno essere accettati coloro che dovessero presentarsi senza requisiti di cui sopra. Phone & Go non potrà essere ritenuta responsabile del negato imbarco al check in a causa di documenti personali non validi per l’espatrio.
Per informazioni più dettagliate invitiamo i viaggiatori a contattare la Polizia di Stato della propria città oppure consultare il sito internet:
www.poliziadistato.it/pds/cittadino/passaporto/passapor.htm oppure www.viaggiaresicuri.it
Ai viaggiatori che non siano in possesso di documenti italiani, consigliamo di rivolgersi agli Uffici competenti. Per informazioni sulle misure di sicurezza per il bagaglio a mano, invitiamo a consultare il sito internet : ww.enac-italia.it/securityinformative/informativa.htm

Si prega di osservare scrupolosamente le norme di legge italiane per l’espatrio dei minori e per la validità del documento di espatrio. Al Tour Operator non sono addebitabili le conseguenze derivanti dall’irregolarità dei suddetti documenti.

Visto:

Presente un visto da pagare in loco (circa 50 dollari o 40 euro, adulti e bambini da 2 anni compiuti).

Tasse Aeroportuali:

Attualmente le tasse aeroportuali si pagano al momento della prenotazione. Le tasse di uscita da pagare in loco in aeroporto ammontano a circa 40 euro, per adulti e bambini da 2 anni compiuti. Rammentiamo che le tasse aeroportuali possono essere introdotte, annullate e modificate in qualsiasi momento dalle Autorità locali preposte e devono essere corrisposte direttamente dal passeggero in loco.

Vaccinazioni:

Nessuna obbligatoria per il Kenya. E' raccomandata la profilassi antimalarica. Prima di partire per la vacanza è opportuno recarsi dal proprio medico curante per farsi consigliare il tipo di profilassi più adatto. In loco è opportuno seguire certe regole di comportamento preventive: a partire dal tramonto si consiglia di indossare camicie a maniche lunghe e pantaloni lunghi, di usare repellenti specifici sulla pelle, di dormire con le zanzariere. Il tour operator non è tenuto a richiedere nessun certificato medico ma solo a segnalare i limiti del paese ospitante ed a suggerire eventuali consigli utili in merito al proprio stato di salute.

Clima:

Il clima è tropicale-umido nelle zone costiere e temperato sull'altopiano. Intorno ai 1500 metri di altitudine le temperature medie diurne variano dai 15 ai 21 gradi ; le notti sono sempre fresche. La costa oceanica è accarezzata da monsoni e alisei che mitigano la calura (medie fra i 22-30 gradi). Le grandi piogge vanno da aprile a maggio, le piccole piogge da novembre a metà dicembre.

Valuta:

La moneta ufficiale del Kenya è lo scellino kenyota, diviso in 100 centesimi. 1 euro vale circa 86 scellini. Euro e dollari americani sono accettati ovunque. Le indicazioni relative alla valuta locale sono di carattere puramente informativo e quindi soggette a variazioni. ATTENZIONE: La maggior parte degli hotel in Kenya non accetta le banconote di dollari emesse prima del 2000 e dollari con la figura del presidente piccola. A tal proposito è uscita una normativa dalla Bank of Kenya che proibisce di accettare e cambiare dollari emessi prima del 2000.

Fuso Orario:

Due ore in più rispetto all'Italia con l'ora solare, una con l'ora legale.

Corrente Elettrica:

Varia da 110 a 240 V, con prese a tre lamelle piatte: bisogna munirsi di adattatore. Si raccomanda di prestare la massima attenzione nell'utilizzo delle prese elettriche anche nelle camere da letto e nei bagni degli alberghi in quanto le norme di sicurezza adottate da questo paese sono decisamente diversi dagli standard europei.

Telefono:

Per chiamare l'Italia dal Kenya è necessario comporre il prefisso internazionale 00039 oppure +39, seguito dal prefisso ed il numero dell'abbonato. Durante i safari le comunicazioni non sono garantite, non tutti i lodge ed i campi tendati nei parchi e nelle riserve sono dotati di linee telefoniche. Chi dispone di un cellulare italiano può ricevere ed effettuare chiamate, consigliamo comunque di rivolgersi al gestore per informazioni prima di partire. Qualora il cellulare fosse in copertura, si raccomanda di non usarlo per rispetto degli altri all'interno dei siti archeologici, dei musei, degli autobus, durante le spiegazioni della guida e soprattutto quando si è in attesa o in osservazione di animali selvaggi durante i safari.

Lingua:

Le lingue ufficiali sono lo swahili e l'inglese.

Abbigliamento:

Consigliato un abbigliamento sportivo e pratico, soprattutto per i safari, con scarpe comode o scarponcini chiusi. Abiti da mare per i soggiorni balneari, cappellino, occhiali da sole, creme protettive, repellenti contro le zanzare. Alcuni capi pesanti per la sera e per il mattino durante i safari. Si consiglia di preparare un bagaglio separato per il soggiorno balneare ed il safari, quest'ultimo dovrebbe essere ridotto e costituito da borsoni morbidi.

Fotografie:

Non ci sono particolari restrizioni per scattare foto o realizzare delle riprese video amatoriali. E' opportuno, durante i safari, chiedere alla guida come e quando si possano scattare le foto per non infastidire gli animali o creare rumori molesti che potrebbero allontanarli.

Mance:

Non sono obbligatorie ma generalmente sono comprese nei conti di alberghi e ristoranti. La mancia è comunque ben gradita e serve ad assicurarsi un servizio migliore. È consuetudine offrirla anche a fine servizio agli autisti, camerieri e tassisti.

Cucina:

In Kenya la gastronomia non è particolarmente curata. Per i viaggiatori è un po' difficile abituarsi alla cucina locale, per lo più basata su specialità equatoriali: l'irio (mais, patate, zucca), il nyungu (pasticcio di piselli e patate), l'ugali (mais, miglio e tapioca), il paw-paw ndize (carne macinata con verdure e banane), gli arrosti di zebra o di antilope, il pollo al curry con noce di cocco, e sulla costa tanto buon pesce. Il Kenya non ha una vera e propria tradizione culinaria, a parte lungo la costa. Qua, infatti, grazie alla lunga storia di scambi con l'Oceano Indiano e il pesce sempre disponibile si è sviluppata un'interessante cucina regionale. Riso e pesce, insaporiti con noci di cocco, tamarindo e spezie esotiche sono gli ingredienti dominanti. Per non parlare del ventaglio di scelta dei frutti esotici, che si possono trovare come Banane, Ananas, Mango, Frutto della Passione, Melone, Anguria, Avocado, Lime, Papaya, Guiava... La bevanda nazionale keniota è il Chai, il tè, universalmente bevuto a colazione e come tonico ad ogni ora del giorno in una strana variante della classica tradizione inglese: latte, acqua, molto zucchero e foglie di tè vengono portati ad ebollizione e serviti bollenti.

Shopping:

L'artigianato locale offre moltissimo: dalle statue e maschere di legno, ai dipinti locali naif, agli strumenti musicali tipici, soprattutto tamburi; monili in argento, pietre dure (soprattutto malachite), pietra saponaria, e gioielli in perline tipici dei Masai; tessuti in cotone stampato, coltelli, lance, frecce, archi (occorre una specifica autorizzazione per l'introduzione in Italia di armi improprie). Evitare l'acquisto di oggetti e prodotti derivanti da animali in pericolo di estinzione, protetti dalla Convenzione di Washington. E' vietato esportare oggetti di antiquariato senza certificato, da richiedere all'acquisto. Raccomandiamo di attenersi scrupolosamente alle leggi dell'Unione Europea relative all'importazione, soggetta ad ingenti ammende, di oggetti, piante, animali e loro derivati. I venditori locali non sono tenuti alla conoscenza delle nostre leggi doganali.

Kenya: una terra meravigliosa, con un fascino unico, capace di regalare un turbine di emozioni intense, che pervadono il viaggiatore. Non c'è scampo quindi al Mal d'Africa: di fronte a questa natura incontaminata e a scenari così puri non ci si può che arrendere. Fare un viaggio in Kenya significa entrare in contatto con una dimensione incontaminata, una realtà spesso lontana dai modi di vita a cui siamo avvezzi, e ritornare dal viaggio con un bagaglio di emozioni che solo questa terra può regalare. Il popolo d'Africa, con la sua propensione naturale all'accoglienza, rende il soggiorno decisamente piacevole. Le strutture turistiche che si sono sviluppate in questi anni in Kenya, pur essendo dotate dei maggiori comfort e comodità, sono perfettamente integrate con la natura circostante, di cui non hanno minimamente alterato la purezza, e sono costruite, restando fedeli allo stile tipico delle abitazioni locali.

La vacanza in località come Malindi e Diani, dove toccare con mano la vera cultura e vita keniota, si abbina quindi ad un mare incontaminato, paradiso per chi ama le attività subacquee e il surf, soprattutto nella zona di Malindi. Un Safari nel Parco dello Tsavo, situato tra la costa e gli altipiani centrali, permette di entrare a contatto con la natura e gli animali del Kenya, per una vacanza da ricordare.

Il clima del Kenya, caldo e umido nelle regioni costiere, diventa più mite e asciutto nel cuore del Paese, in rapporto all'altitudine. Le piogge sono concentrate in due periodi dell'anno, da marzo a maggio e da ottobre a dicembre. Gennaio e Febbraio sono i mesi più caldi e asciutti mentre Luglio e Agosto sono i mesi migliori per osservare gli animali. Da Ottobre a Gennaio i mari sono più limpidi, permettendo safari subacquei ed escursioni marine incantevoli.

La maggior parte della popolazione del Kenya aderisce all'animismo, una religione fondata sul culto di entità incorporee che animano il mondo. Questa dottrina riesce a spiegare ogni fenomeno della vita trovandone la causa e l'origine nell'anima, cioè nello spirito vitale che lo determina. Di solito si manifesta nel Sole, nella Luna, nelle Stelle, nel Tuono, nei Fulmini... e sopratutto nel fico selvatico!

La tribù rimane l'elemento più importante per un keniota, chiedere a quale si appartiene è la prima domanda quando due persone fanno conoscenza. Le tribù si possono raggruppare in 4 grandi gruppi: i Kikuiu, il gruppo più grande, che vive nei dintorni del Monte Kenya che chiamano "Montagna di Luce" ; i Luo, che vivono sulle sponde del lago Vittoria e si distinguono perché nel rito di passaggio all'età adulta estraggono dai 4 ai 6 denti dell'arcata inferiore; i Masai, noti per la loro fierezza e per il loro carattere "Guerriero", una delle tribù seminomadi più conosciute dell'Africa orientale; infine gli Swahili, che vivono sul litorale: infatti il termine Swahili deriva dall'arabo "Shael" che vuol dire cosa.

La flora e la fauna del Kenya sfuggono a ogni facile descrizione. Le vaste pianure meridionali sono punteggiate da acacie a ombrello, arbusti spinosi e dai caratteristici baobab a forma di bottiglia. Gli alti pendii del monte Elgon e del monte Kenya sono ricoperti da foreste di bambù e, più in alto ancora, crescono i bizzarri seneci, dagli enormi fiori a forma di cavolo, e le lobelie giganti, dalle lunghe spighe. Se siete più interessati a mammiferi e volatili, visitate i ricchi parchi faunistici. In almeno due dei più vasti parchi avrete la possibilità di osservare leoni, bufali, leopardi, elefanti e rinoceronti in tutta libertà. Gli animali in pericolo di estinzione, come il rinoceronte nero, stanno lentamente tornando e durante la vostra vacanza è possibile visitare le riserve create appositamente per queste specie nei parchi nazionali di Tsavo e del Lago Nakuru. La savana è l'habitat di grandi mandrie di erbivori (antilopi, gazzelle, giraffe, bufali, zebre, elefanti) e dei loro predatori (leoni, leopardi e ghepardi). Nelle acque dei laghi e dei fiumi del Kenya vivono inoltre ippopotami e coccodrilli.

Il Kenya non ha una vera e propria tradizione culinaria, a parte lungo la costa. Qua, infatti, grazie alla lunga storia di scambi con l'Oceano Indiano e il pesce sempre disponibile si è sviluppata un'interessante cucina regionale. Riso e pesce, insaporiti con noci di cocco, tamarindo e spezie esotiche sono gli ingredienti dominanti. Per non parlare del ventaglio di scelta dei frutti esotici, che si possono trovare come Banane, Ananas, Mango, Frutto della Passione, Melone, Anguria, Avocado, Lime, Papaya, Guiava... La bevanda nazionale keniota è il Chai, il tè, universalmente bevuto a colazione e come tonico ad ogni ora del giorno in una strana variante della classica tradizione inglese: latte, acqua, molto zucchero e foglie di tè vengono portati ad ebollizione e serviti bollenti.